top of page

RINASCERE ANCORA, E ANCORA UNA VOLTA

Quante volte sei nato/a? La domanda appare persino bislacca agli occhi semi-aperti di chi considera l’esistenza biologica l’unico riferimento della propria vita. Le nostre cellule nascono e muoiono continuamente e nessuna di esse è al riparo da questo meraviglioso processo di trasformazione che ci consente continuamente e completamente di rigenerarci.


Sotto i nostri sguardi, sempre meno attenti, vibra e agisce un’energia capace di farci morire e rivivere senza che noi se ne abbia la benché minima consapevolezza. Ciò che “informa” questo processo è il “messaggio” inviato dall’ambiente al nostro DNA e che decide come sarà il nostro nuovo corpo e se sarà sano oppure malato.


Com’è possibile che ciò accada ce lo spiega l’Epigenetica evidenziando una stretta relazione tra la vita che sta “fuori da noi” e quella che sta “dentro di noi”. Tale relazione nasce biologicamente quando ancora siamo nel grembo e chiaramente si fa netta e decisiva dalla nascita in poi. Il determinismo genetico - lo stesso che ci faceva dire “sono fatto così, o questa è la mia costituzione” - non ha più valore poiché a decidere del “come siamo” siamo solo noi e la qualità delle scelte di vita che compiamo.


Succede allora che quel che accade sul Pianeta Terra ci riguardi completamente, anche a partire dai suoi misteriosi cambiamenti stagionali. Sì, quelle strane cose che noi chiamiamo “stagioni” e che sono decisive non soltanto negli apporti energetici e vitali, ma anche antropologici. L’essere umano ha senso solo nel più grande scenario della vita e della natura.


L’elemento vitale non è tanto l’energia che ci attraverso, ma l’Armonia che sappiamo raggiungere rispetto all’onda vibrazionale prodotta dalla Terra. Quest’onda – denominata Risonanza di Schumann (dal suo scopritore) – possiede il Principio Vitale del Pianeta Terra e tutto prospera, pulsa e vive grazie ad essa. La natura, senza mai ostacolarla, la accoglie, la fa propria - come la luce di un faro nella notte – per orientarsi e armonizzarsi con coerenza verso la più grande energia dell’Universo.


Coerenza e Armonia sono dunque le parole chiave del nostro benessere, ma pochissime persone ne sono a conoscenza, e questo lo si deduce chiaramente dagli stili di vita… sempre più disarmonici e incoerenti. Le cose si rendono ancora più evidenti quando ci si ammala. Gli stati infiammatori – di qualsiasi natura essi siano – sono tutti correlati con squilibri energetici e stati di salute disarmonici.


Ricorrere alle medicine, quelle che silenziano i sintomi – sono da evitare. Perché? Perché sei il corpo sta inviando un segnale è giunto il momento di ascoltarlo. Abbandona l’idea di essere performante a tutti i costi. Impara, semmai, a capire e a metterti in ascolto profondo. Forse è giunto anche per te il momento di rinascere e di farlo coerentemente con ciò che sei e con la natura attorno.


Oggi il calendario segna l’inizio della Primavera, ma la rinascita potrebbe essere già iniziata. Ascoltala e assecondala; potrebbe essere il primo atto di una straordinaria felicità e di un infinito benessere.


E dunque è ora di scrollarsi di dosso le sovrastrutture, le inutili zavorre, e di tranciare con forza i lacci e i lacciuoli che ti impediscono di respirare, di muoverti, di sentire, di emozionarti. Di essere e di esserci.

Tutto questo - e la primavera della tua rinascita – è parte della tua quotidiana esperienza di una completa Full Body Resonance.


Non rimandare. Proprio non serve.



コメント


bottom of page